Dall’informazione, ai Sindacati alla pubblica amministrazione, tutti pronti a disinformare.

Ammettere che il governo sta facendo un buon lavoro è difficile per chi per anni è invecchiato e marcito sotto l’albero senza mai tirare fuori nulla di concreto..beata competenza, beata esperienza…. Dovremo trarre le dovute conclusioni riguardo le precedenti generazioni e i danni che hanno fatto, ma questa non vuole essere una generalizzazione, bensì un incentivo per le nuove generazioni a fare di meglio per “svecchiare” la polvere di quel sistema imputridito. Per non essere offensivi, additiamo tutta la colpa al sistema politico e amministrativo, che non ha avuto nemmeno l’umiltà di chiedere scusa o riconoscere che ha fatto degli sbagli. Perché?… semplice, negli anni costoro hanno costruito un sistema clientelare fatto di mega-stipendi, di favori e burocrazia legata alle assunzioni degli “incompetenti” nipoti di…un classico dell’Italia, le raccomandazioni. Sarà per quello che gli Americani ci mangiano vivi?

Nonostante vi sia un governo e una maggioranza, il “Re” si ritrova a governare una palude, piena di insidie, serpenti velenosi e una casta occulta molto più radicata di quanto lo sia la politica. Sì perché il parlamento non é che la punta dell’Iceberg, ci sono poi le amministrazioni: 800mila persone che vivono grazie ai nostri soldi e che per anni hanno gongolato e sono cresciute all’interno di questo sistema marcio. Parliamo di alcune amministrazioni pubbliche, degli appalti sporchi e dei mega-stipendi. E così per vendicarsi contro  chi ha finalmente fatto qualcosa contro la corruzione e ha finalmente messo dei tetti alla ricchezza di chi si ingoia i soldi delle tasse, hanno deciso di miscelare l’informazione con la disinformazione, di raccontare mezza verità, di mentire alla gente sul reddito di cittadinanza, sulle pensioni. Con questo non facciamo di tutta l’erba un fascio, esistono brave persone che resistono e fanno bene il loro lavoro, ma questo é il piano segreto della Casta: politica, giornali, massoneria, sindacati, amministrazioni pubbliche tutti uniti per proteggersi

Diciamo la verità, il M5S è un fiore su un pozzo di rifiuti organici decomposti e puzzolenti che non vedono l’ora di soffocarlo con il loro odore e si chiedono perché non abbia il loro stesso olezzo.
Il problema è che ci mettono tutto l’impegno possibile a tentare di mettergli i bastoni tra le ruote, per esempio i Benetton, dopo “essersi fottuti” le autostrade pubbliche grazie alla politica, corrompendo anche chi indagava su di loro o assumendo figli di..nei consigli di amministrazione (beata meritocrazia), hanno deciso di Comprare i terreni nelle zone limitrofe al ponte Morandi, così per l’ennesima volta potranno pulirsi la coscienza e puntare il dito contro chi cerca di lavorare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *