Chiudono due aziende storiche: Conbipel e Scarpe&Scarpe, messe in ginocchio dal Coronavirus.

Ecco i primi risultati della crisi causata dal Coronavirus

La crisi nel settore retail colpisce duramente, e dopo la nota azienda Scarpe & Scarpe anche la Conbipel, azienda italiana dalla storia importante, ha richiesto l’apertura della procedura fallimentare. L’azienda era stata fondata nel 1958 e di certo non era una tra le più produttive, pare che avesse già in programma di seguire la strada del concordato, anche prima dell’emegenza Covid-19, ma sicuramente il virus ha penalizzato il commercio locale e moltissime aziende, dando il colpo finale.
La situazione dell’azienda di Cocconato d’Asti fondata nel 1958, non era certo florida nemmeno prima, ma nessuno si aspettava una decisione del genere. L’azienda aveva già in programma di seguire la strada del concordato, prima dell’emergenza Covid-19. Colpa della crisi del settore retail, ma l’emergenza coronavirus e il blocco delle attività hanno velocizzato la richiesta al Tribunale.
Conbipel ha un punto vendita a Saluzzo in via Spielberg con due addetti, che rischiano di rimanere senza lavoro. L’epidemia di Covid 19 pare essere estranea alla crisi del gruppo che ha radici ben più antiche, ma è verosimile che la serrata che ormai dura da oltre due settimane abbia dato il colpo.
L’azienda conta più di 1700 dipendenti in tutta Italia, che ora rischiano di rimanere senza lavoro.
Il futuro delle due aziende piemontesi è in mano a Riccardo Racalli, commercialista specializzato in procedure concorsuali.
Il concordato preventivo apre anche alla possibilità che le due aziende potrebbero valutare possibili offerte di acquisto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: