Salvini sull’App: Libertà non in vendita, decisione pericolosa”

È contrario Matteo Salvini sulla decisione del governo Conte, reputando la possibilità di un tracciamento continuo come grave perdita della libertà individuale. “Un commissario non può certo derogare dai diritti costituzionali senza che sia il Parlamento, e quindi il popolo, ad essere investito di decisioni così delicate”.

“Sulla app sono evidenti alcune gravi criticità, -continua Salvini- da molti sollevate, tra le quali: chi gestisce i dati raccolti, dove vengono conservati e per quanto e di chi è la proprietà dei dati? Garantire la protezione di diritti e dati privati degli Italiani per la Lega è fondamentale, la strada scelta dal governo è pericolosa”

Fonte Rai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: